Montature

Alla ricerca della montatura perfetta per te

Estetica e funzionalità intorno ai tuoi occhi

È giunto il momento di scegliere la montatura per i tuoi nuovi occhiali da vista? Con la consulenza di Ottica Saracino A. potrai scegliere tra un’offerta che non è mai stata così ricca e stimolante.

Attenzione però alla forma della montatura: l’occhiale da vista deve assolvere correttamente alla sua funzione, seguendo determinate regole tecniche.

La montatura, oltre che bella, deve essere confortevole per tutta la giornata, adattarsi bene al viso ed in grado di ospitare comodamente le lenti oftalmiche richieste.

Se l’occhiale non è del tutto performante spesso la causa non sono le lenti, ma montatura.

Ad esempio, se la montatura deve ospitare lenti progressive la scelta deve essere particolarmente attenta, in modo tale che l’occhio si trovi alla giusta altezza per sfruttare facilmente le diverse aree della lente, che dovrà essere di ampiezza adeguata per consentire i corretti movimenti dell’occhio.

Per quanto riguarda la dimensione della montatura rispetto al viso, si utilizzano due parametri standard che sono la larghezza della lente (detta “calibro”), il ponte che unisce le due lenti, la cui somma determina la distanza interpupillare della montatura: l’occhiale è tecnicamente corretto quando la distanza interpupillare della montatura corrisponde a quella di chi indosserà gli occhiali ed il ponte poggia comodamente, senza scivolare o creare disagio.

Una ulteriore dimensione, meno appariscente ma molto importante, è quella delle aste, che devono essere della giusta forma e lunghezza per adattarsi alla forma della testa e dell’orecchio.

Come possiamo suddividere le svariate montature oggi disponibili?

Le moderne montature degli occhiali da vista, da uomo, da donna e da bambino, si differenziano sotto molteplici, a cominciare dalla forma, il colore, i materiali.

Ecco i tre tipi di montatura più comuni per tipologia di forma.

Montatura full-rim (a cerchio chiuso)

Detta anche montature full-frame, questo tipo di montatura racchiude le lenti a 360°, ed ecco perché in italiano è detta a cerchio chiuso.

Una montatura a cerchio chiuso è strutturalmente molto forte ed è in grado quindi di supportare, se necessario, anche lenti di particolare spessore.

Le montature a cerchio chiuso sono anche quelle più pesanti, anche se il peso dell’occhiale dipende sempre dal materiale utilizzato per realizzare la montatura e dal peso delle lenti.

Questo tipo di montatura può essere infatti realizzato con i più svariati tipi di materiale: acetato e celluloide sono i più comuni, ma i designers esprimono la propria creatività anche con il legno, l’acciaio, il titanio e la leggerissima fibra di carbonio.

Naturalmente la definizione “a cerchio chiuso” non deve trarre in inganno: le moderne montature full-rim possono assumere le forme più varie e fantasiose, dall’ovale al rettangolo, ad occhi di gatto o a goccia, simmetriche o meno, fino a proporre forme fantasiose ed innovative.

Anche lo spessore della montatura full-rim è estremamente variabile, andando dal minimal super-sottile al materico di elevata consistenza, come pure varie sono le soluzioni cromatiche, che spaziano dal tinta unita alle più creative combinazioni, textures e patterns, per la gioia degli amanti del fashion.

Montature semi-rimless (a cerchio aperto)

La montatura semi-rimless o a cerchio aperto racchiude le lenti solo per metà, più spesso sostenendole dalla parte superiore, ma talvolta solo dalla parte inferiore.

Si ottiene così una montatura più leggera, sia per il peso ridotto dell’occhiale sia per l’estetica, in quanto il viso risulta più libero.

Le montature semi-rimless possono essere sia da maschili che femminili, hanno spesso un certo appeal anni Cinquanta e necessitano in generale di lenti più sottili.

Per questo, sebbene possano essere utilizzate per correggere qualsiasi tipo di difetto visivo, le lenti spesse, tipiche dei difetti di maggiore gravità, possono risultare eccessive per questo tipo di montatura.

Montatura glasant (rimless o senza cerchiatura)

Nella montatura glasant, detta anche rimless o senza cerchiatura, le lenti sono supportate direttamente dalle aste, che sono fissate sulla lente, e da un ponte centrale che le unisce.

Si tratta di un tipo di montatura sperimentato sin dalle origini degli occhiali, che ha trovato nuova linfa nei moderni materiali di realizzazione delle lenti e delle montature, che per questa tipologia possono essere di materiale plastico ma preferibilmente in titanio (pressocché indistruttibile).

Gli occhiali con montature glasant sono estremamente leggeri e poco invasivi, lasciando in vista i tratti del viso in modo elegante.

Inoltre, la visione risulta molto più libera perché l’occhio non incontra ostacoli, come accade invece in modo inevitabile con le montature full-rim (a cerchio pieno) o semi-rimless (a cerchio aperto).

Le lenti per le montature glasant possono essere tagliate in varie forme e dimensioni, per soddisfare le diverse funzionalità ed esigenze estetiche, con effetti davvero sorprendenti.

Per le loro caratteristiche queste montature si prestano bene alle più diverse interpretazioni, sia maschili che femminili.

Scrivici per un appuntamento o per maggiori informazioni